QUANTO E' LUNGO IL CAMPO DI HOLLY & BENJI?

Allora: per trovare la distanza a cui vediamo l'orizzonte, basta scomodare il teorema di Pitagora. Il raggio della terra vale 6327 Km;
l'altezza dell'osservatore facciamo che sia 1,70 m. (anche se parliamo di giapponesi).
Sia dunque x la distanza fra l'osservatore (Benji) e la linea dell'orizzonte. E' facile notare che x e' uno dei due cateti di un triangolo rettangolo;
l'altro cateto congiunge l'orizzonte col centro della terra, quindi lungo quanto il raggio della terra stessa, mentre l'ipotenusa congiunge il capoccione (vuoto) di Benji col centro della terra, e misura dunque Km 6378+0,0017. Quindi, indicando con ^2 il quadrato e con SQR la radice quadrata:
x = SQR(6378,0017^2 - 6378^2) = 4,66 km

Bene: la distanza a cui uno di 1,70 m vede l'orizzonte e' di circa 4,5 km. Tenuto conto che la porta compare quando un giocatore e' piu' o meno sulla tre-quarti campo, il campo e' lungo, circa......18 km!!!!!!!!
Ok ok, fin qua ci siamo, ma ora ci si potrebbe porre la domanda:
a che velocita' media corre Holly, o Mark, o Julian (e questo spiegherebbe perche' sto povero malato di cuore non riesca mai a concludere una partita), e cosi' via per riuscire a farsi tutti i 18 km del campo nel poco tempo di un azione? Per i giapu non sono pirla, e infatti una partita dura anche 5 o 6 puntate di mezz'ora l'una, quindi, contanto che un maratoneta corre i fatidici 42 km in poco più di due ore e che ci sono sempre solo quattro o cinque azioni per partita, più o meno i conti tornano...più o meno, perchè poi ci sono altre cose che non vanno...Tipo quando ogni tanto fanno le riprese dall'alto del campo, che sembra di dimensioni normali...a meno che siano delle foto dal satellite...No, la domanda e' un'altra....hai presente quando Holly dalla sua area tira una mina che attraversa tutto il campo (18 km), buca la rete e sfonda pure il muro? A che velocità viaggia la palla? Anche considerando che ci mette una ventina di secondi ad arrivare in porta, dovrebbe viaggiare a più di 3000 km all'ora!!! Alla faccia di Mihajlovic! Ma in Giappone li fanno i controlli antidoping? E se si': quanti altri kriptoniani sono scampati all'esplosione? (spero pochi, perche' quelli vivi son tutti qui di fisso....cacchio arrivano sulla Terra e diventano immortali....sara' mica il paese della cuccagna? Chi volete che sia cosi' fesso da non venirci?)
E poi ancora:
- Che schema usano per occupare tutto il campo?
L'1-1-1-1-1-1-1-1-1-1?
- In cosa consiste la tecnica del contropiede?
- Come fa l'anziano della difesa a chiamare il fuori gioco, spara un razzo in aria?
- L'arbitro gira per il campo in moto? E se investe qualcuno? E se gli finisce la benza? E se estrae il cartellino rosso mentre va a 80 all'ora con tutti i carabinieri li' intorno?
- C'è l'autovelox che lo multa ogni volta che supera i 50 all'ora?
- Per fermare il gioco cosa usa, la tromba?
- Per fermare un giocatore lontano gli spara?
Alle gambe o "purche' lo fermi"?
- Se un tifoso fa invasione di campo quando lo ripigliano?
- Se un giocatore resta a terra non rischia di creparci prima che qualcuno lo veda?
- Come cacchio si fa a fare ostruzione?
- A fine partita gira l'autobus per il campo o i giocatori se la devono cavare da soli?
- I guardalinee usano una vela per le segnalazioni? E quando devono mettersela tra le gambe per segnalare i rigori?
- Se uno segna, dall'altra parte del campo come lo scoprono?
- Se uno attraversa tutto il campo palla al piede, scarta tutti, scarta anche il portiere e, giunto davanti alla porta vuota, dopo stimiamo un paio d'ore di corsa, la butta fuori, cosa fa, si spara?
Si butta sotto la moto dell'arbitro? E quando scopre che la partita era gia' finita da mezz'ora (e che c'era pure stato l'intervallo)?
- Se in una partita c'e' piu' di una rete passa alla storia?
- Se un giocatore chiamato dall'arbitro scappa via per non farsi riconoscere organizzano una squadra di ricerche?
- Se uno perde palla sotto porta dopo azione continuata (tre quarti d'ora) della squadra cosa gli fanno? Vivisezione?
- Quando devono fare un cambio mandano le frecce tricolore ad avvisare?
- Per trasmettere la partita in TV, la riprendono dall'elicottero (come al giro d'Italia)?
- Da quanti anelli sono composte le tribune?
- Gli ultra' si menano ugualmente o sono troppo lontani?
- Ora che ci penso....E SE CI FOSSE LA NEBBIA?


Dopo aver letto questo messaggio sono rimasto perplesso, perché evidentemente l'autore non ha preso in considerazione l'ipotesi più semplice, cioé che in Giappone hanno campi grandi come i nostri ma ... li costruiscono in collina. Se infatti si fa un campo da calcio su una collina con un raggio di curvatura di 264 m un giocatore alto 1.7 m vedrà l'orizzonte a circa 30 m, che guardacaso é un quarto dei 120 m di un campo regolamentare. Ovviamente con semplici considerazioni geometriche si può concludere che, se la sommità della collina coincide con la linea di centrocampo, il dislivello fra il centrocampo e le due porte é di 6.79 m e la pendenza nell'area di rigore è del 23%. Ciò spiega le bordate di Holly ed é un ulteriore conferma della bravura di Benji che si trova spesso a fare delle uscite in salita contro degli attaccanti aiutati dalla forza di gravità. Riguardo alla lunghezza delle partite, se si tiene conto che la durata di una puntata é di circa 20 minuti, esclusa la pubblicità, si nota che 6 puntate siano circa due ore di tempo, e che quindi coincidono con una normale partita fatta di:
- 2 tempi di 45'
- intervallo di 15'
- 5 minuti di recupero
- 10 minuti di gaudio post vittoria o di scorno post sconfitta


L'estremo sforzo richiesto dalle partite disputate su questi campi spiegano l'alto livello tecnico e agonistico del calcio giapponese, da sempre ai vertici delle classifiche mondiali.

Un'ultima curiosità riguarda i palloni ovali che si vedono nelle azioni più spettacolari: in realtà sono soltanto trucchi scenici che vengono inseriti durante le riprese. Vengono costruiti dalla Mitsuhashi inc., sono di forma ovale e al loro interno hanno un sintetizzatore elettronico che riproduce il tipico suono da aviogetto che si sente durante i tiri. Della stessa linea fanno parte i palloni da pallavolo di Mila e Shiro e di Mimì, nonché le palle da golf di Lotti.

Con questo spero di aver fatto chiarezza su quello che a mio parere é uno dei più grandi dilemmi del ventesimo secolo.

Torna su